tillage1.jpgtillage10.jpgtillage11.jpgtillage12.jpgtillage6.jpgtillage7.jpgtillage8.jpgtillage9.jpg
Messaggio
  • Direttiva Europea sulla privacy

    Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalita' quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalita' potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la

    privacy policy

    Non hai acconsentito. La decisione puo' essere modificata.

Urbanistica, Edilizia Privata e Ambiente

Area Urbanistica, Edilizia Privata e Ambiente
Settori di competenza:
Urbanistica
Edilizia Privata
Ambiente

Responsabile:
Ing. Maria Ilaria Zoffoli
Contatti:
tel. 0543/921728
e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Orari apertura al pubblico:
martedì mattina dalle ore 8:30 fino alle ore 13:00
giovedì pomeriggio dalle ore 15:00 fino alle ore 18:00
 

Novita
NELLA HOME PAGE DEL SITO E' POSSIBILE VISIONARE E SCARICARE L'AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI RICHIESTE PER L’INSERIMENTO NEL 2^ PIANO OPERATIVO COMUNALE (POC) DEL COMUNE DI PREDAPPIO, AVENTI AD OGGETTO LA RIQUALIFICAZIONE E L'ATTUALIZZAZIONE  DI AREE PRODUTTIVE E TERZIARIE O LA CONFERMA DEGLI INTERVENTI CONTENUTI NEL 1^ POC.


MODULISTICA PER:

Certificazione idoneità alloggiativa

Urbanistica, Edilizia e Ambiente - Predappio

Si ricorda che dal 05/01/2015 è entrata in vigore la nuova modulistica unificata regionale ai sensi della DGR 993/2014. 
scaricabile da qui: http://territorio.regione.emilia-romagna.it/codice-territorio/semplificazione-edilizia/modulistica-unificata-regionale

 


 Con Delibera di C.C. n. 48 del 18/07/2016 è stato approvato il

REGOLAMENTO PER IL RISPARMIO ENERGETICO E LA BIOEDILIZIA 


Come noto, l’art. 135-bis delle d.p.r. 380/2001 stabilisce che tutti gli edifici di nuova costruzione, per i quali le domande di autorizzazione edilizia sono presentate dopo il 1º luglio 2015, devono essere dotati di un'infrastruttura fisica multiservizio passiva interna all'edificio, costituita da adeguati spazi installativi e da impianti di comunicazione ad alta velocità in fibra ottica fino ai punti terminali di rete. Lo stesso obbligo si applica, a decorrere dal 1º luglio 2015, in caso di opere che richiedano il rilascio di un permesso di costruire ai sensi dell'articolo 10, comma 1, lettera c) del DPR 380/2001. Lo stesso articolo stabilisce, inoltre, che tutti gli edifici di nuova costruzione per i quali le domande di autorizzazione edilizia sono presentate dopo il 1º luglio 2015 devono essere equipaggiati di un punto di accesso. Lo stesso obbligo si applica, a decorrere dal 1º luglio 2015, in caso di opere di ristrutturazione profonda che richiedano il rilascio di un permesso di costruire ai sensi dell'articolo 10. L'Ufficio Edilizia intende richiamare l’attenzione dei progettisti sulla natura cogente delle disposizioni e degli obblighi sopraccitati evidenziando che, in caso di inosservanza, non si forma il silenzio assenso sull’istanza di agibilità.


SPORTELLO ENERGIAPILA


Con Deliberazione di Giunta Regionale n° 699 del 15 giugno 2015 la Regione Emilia-Romagna ha approvato nuovo "Atto di indirizzo e coordinamento per la prevenzione delle cadute dall'alto nei lavori in quota nei cantieri edili e di ingegneria civile...", pubblicato sul BUR n° 154 del 01/07/2015.

 

ELENCO AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE E COMPATIBILITA' PAESAGGISTICHE RILASCIATE - ADEMPIMENTO ART. 146 COMMA 13 DEL D.LGS 42/2004

Autorizzazioni 2010
 
Autorizzazioni 2011
 
Autorizzazioni 2012
 
Autorizzazioni 2013
 
Autorizzazioni 1° trimestre 2014
 
Dal 01/03/2014 l'elenco delle autorizzazioni paesaggistiche rilasciate o negate è consultabile attraverso questo link:
  

 
AMBIENTE
 

PRESENZA DI ETERNIT NEL TERRITORIO

AVVISO PUBBLICO

Si comunica che, il Sindaco del Comune di Predappio ha emesso Ordinanza n. 40 del 20/03/15 (consultabile sul sito web del Comune di Predappio) con la quale vengono date disposizioni per la valutazione e l'eventuale rimozione di materiale contenente amianto presente nelle strutture edilizie. Chiunque possiede una struttura nella quale siano presenti materiali o prodotti contenenti amianto, per i quali, da un’ispezione visiva non risultino integri (friabilità del materiale, crepe, rotture, sfaldamenti, sviluppo di muffe e/o licheni, presenza di materiale pulverulento in corrispondenza di scoli d'acqua e nella gronda, presenza di materiale pulverulento aggregato in piccole stalattiti in corrispondenza dei punti di sgocciolamento) dovrà,  in via cautelativa ed al fine di eliminare eventuali condizioni di rischio per la salute pubblica, redigere una valutazione dello stato di conservazione delle parti in amianto, da parte di un tecnico abilitato di opportuna esperienza, sulla base delle Linee Guida Regionali per la Valutazione dello stato di conservazione delle coperture in Cemento-Amianto e per la Valutazione del rischio e si dovranno attuare le conseguenti opportune azioni. L'inosservanza delle disposizioni dell’Ordinanza  sindacale, è perseguibile ai sensi dell’art. 347 del C.p.p e delle relative sanzioni amministrative.Per eventuali informazione telefonare all’Ufficio Tecnico al n. 0543 921740/921767.

Ordinanza n. 40 del 20/03/2015

Linee Guida

 
Procedure per la pulizia del fiume e la raccolta della legna:

1 – raccolta rami e tronchi trasportati e caduti: semplice comunicazione a STB e Comune (vedere nota STB per le condizioni);

2 – interventi su legna accumulata e piante pericolanti: comunicazione al STB tramite modulo 1 non sono necessarie marche; attendere nulla osta del STB;

3 – interventi di manutenzione ordinaria con taglio selettivo: richiesta autorizzazione al STB tramite modulo 2; sono necessarie due marche da bollo; attendere determina del STB;


 

 
 

I proprietari di abitazioni ricadenti in aree non metanizzate possono godere delle agevolazioni per l’acquisto di gasolio e GPL utilizzati come combustibile per riscaldamento. La suddetta agevolazione è applicabile alle sole frazioni non metanizzate della zona climatica E appartenente a Comuni metanizzati che ricadono nella medesima zona climatica E (così come definita dall’art. 4, comma 2, del D.L. n. 268/2000, convertito nella L. n. 354/2000) e cioè come:

“….porzioni edificate non metanizzate ubicate a qualsiasi quota poste al di fuori del centro abitato ove ha sede la Casa Comunale, ivi comprese le aree in cui insistono case sparse”.

Le zone del territorio del Comune di Predappio che beneficiano di tale riduzione sono  state individuate nelle planimetrie  aggiornate con deliberazione del Consiglio Comunale n. 25 del 31/03/10.

SI AVVISA CHE

 Le agevolazioni per il gasolio e per il GPL utilizzati come combustibile per riscaldamento introdotte dalla L.n. 488/99, permangono fino a nuove disposizioni legislative.

Modulistica

Per richiedere l’agevolazione nell’acquisto di gasolio e GPL, compilare il modulo (consistente in una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà) da consegnare al rivenditore ed allegare la fotocopia di un documento d’identità del dichiarante.

 

Per informazioni

Settore ambiente

tel. 0543 921740 fax 0543 923417


Delibera C.C. n. 25/2010

Planimetrie della rete metanizzata esistente e frazioni non metanizzate

Dichiarazione sostitutiva di notorietà per acquisto gasolio o gpl a prezzo agevolato

 


 

PROCEDURA DI VERIFICA (SCREENING) PER LA REALIZZAZIONE, MEDIANTE ATTIVITÀ ESTRATTIVA, DI UN'AREA DI LAMINAZIONE DELLE PIENE AI SENSI DELL'ART. 32 DELLE N.T.A. DEL PIAE DELLA PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA - AMBITO N. 2 “SERCETO” DEL PAE DEL COMUNE DI PREDAPPIO

  


Dall' 1 giugno 2013 vi è l'obbligo dell'invio telematico della Comunicazione di Inizio Lavori (C.I.L.) tramite SuapER.

 Scarica le istruzioni per invio C.I.L.

- con determina dirigenziale n. 164 del 12/04/2013 sono state regolamentate le modalità e le procedure di presentazione al SUAP di istanze e segnalazioni (ivi comprese le comunicazioni) di inizio attività (come già individuate nella determinazione n. 2895/12 del Dirigente del Servizio Innovazione Imprese e Professionisti del Comuni di Forlì, capofila del SUAP territoriale)

Scarica le modalità per invio telematico CMAF 

Per informazioni contattare il Geom. Mazzoni Fausto 0543/921767

 

 

 

 

 

 

 

Comune di Predappio